Marketing via e-mail

Liberate il potere dell'Email Marketing.
La guida definitiva per raggiungere, coinvolgere ed educare potenziali clienti e clienti.

Marketing via e-mail

Che cos'è l'Email Marketing?

Definizione e importanza dell'email marketing

L'email marketing è una parte fondamentale di qualsiasi strategia di marketing di successo. Consiste nell'invio di e-mail a una lista di abbonati per promuovere un prodotto, un servizio o un marchio. Le e-mail possono essere promozionali o didattiche e vengono tipicamente inviate agli abbonati che hanno dato il loro consenso a riceverle.

L'importanza dell'email marketing risiede nella sua capacità di coinvolgere clienti e potenziali clienti in modo personalizzato e diretto. Con l'email marketing, le aziende possono coltivare le relazioni con il proprio pubblico e costruire la fiducia nel tempo. Inoltre, l'email marketing può portare traffico al sito web di un'azienda, aumentare la consapevolezza del marchio e generare lead e vendite.

Per essere efficace, l'email marketing richiede un approccio strategico. Le aziende devono creare contenuti interessanti, segmentare le loro liste di e-mail e testare e ottimizzare le loro campagne per ottenere il massimo impatto. In questo modo, possono sfruttare la potenza dell'email marketing per far progredire la loro attività.

L'e-mail è oggi lo strumento di marketing più potente. È personale, misurabile e ha un ROI più alto di qualsiasi altro canale.

- Michael Stelzner

Tipi di e-mail

Le aziende possono utilizzare diversi tipi di email nelle loro campagne di email marketing.

  • Email promozionali: progettate per promuovere un prodotto, un servizio o un'offerta agli abbonati. Queste email spesso includono sconti o offerte speciali per incoraggiare i destinatari ad acquistare.

  • La newsletter: fornisce agli abbonati aggiornamenti regolari sull'azienda, notizie sul settore e contenuti educativi. Le newsletter possono aiutare a costruire la fedeltà al marchio e ad affermare l'azienda come leader di pensiero nel suo settore.

  • Email transazionali: sono attivate da azioni specifiche compiute dall'abbonato, come l'acquisto o l'iscrizione a un servizio. Queste e-mail possono includere conferme d'ordine, notifiche di spedizione e aggiornamenti dell'account.

  • Email a carrello abbandonato: un'efficace email Ecommerce che le aziende possono utilizzare per incoraggiare i clienti a completare i loro acquisti. Queste e-mail vengono attivate quando un cliente aggiunge articoli al carrello ma non completa l'acquisto.

  • Le email di reengagement possono essere inviate agli abbonati che non si sono impegnati con l'azienda per un po' di tempo, per incoraggiarli a tornare attivi.

Queste e-mail possono offrire incentivi o promozioni per invogliare gli iscritti ad agire. Le aziende possono creare campagne di email marketing efficaci che coinvolgano il loro pubblico e portino risultati utilizzando questi diversi tipi di email.

Vantaggi dell'email marketing

L'email marketing offre numerosi vantaggi alle aziende. Un elenco completo dei vantaggi è disponibile sul nostro blog; ecco un breve riassunto:

  • È conveniente e offre un elevato ritorno sull'investimento (ROI). Secondo uno studio del DMA, il ROI medio dell'email marketing è di 38 dollari per ogni 1 dollaro speso.

  • L'email marketing permette alle aziende di raggiungere un vasto pubblico in una sola volta, consentendo loro di promuovere i propri prodotti e servizi a un pubblico più ampio.

  • Aiuta le aziende a costruire relazioni solide con i loro clienti. Inviando e-mail personalizzate e contenuti pertinenti, le aziende possono coinvolgere i propri clienti e costruire fiducia e fedeltà.

  • Consente alle aziende di monitorare le loro campagne, compresi i tassi di apertura, i tassi di clic e i tassi di conversione, che possono aiutare a ottimizzare le campagne per ottenere risultati migliori.

  • Le aziende possono inviare messaggi mirati a gruppi specifici segmentando il pubblico, aumentando i tassi di coinvolgimento e di conversione e migliorando le prestazioni dell'email marketing.

Costruire una strategia di e-mail marketing

Obiettivi e finalità

La definizione di obiettivi chiari è fondamentale per il successo di qualsiasi campagna di email marketing. Senza di essi, non avrete una direzione chiara e sarà difficile misurare il successo dei vostri sforzi.

Gli obiettivi devono essere SMART, ovvero Specifici, Misurabili, Raggiungibili, Rilevanti eLimitati nel tempo. In altre parole, dovete avere un'idea chiara di ciò che volete ottenere, e deve essere qualcosa che potete tracciare e misurare. Ad esempio, potreste voler aumentare gli iscritti alle vostre e-mail del 20% entro i prossimi sei mesi o aumentare il tasso di apertura delle e-mail del 10%.

Avere obiettivi ben definiti vi aiuterà a creare una campagna di email marketing più efficace. Conoscerete il vostro pubblico di riferimento, il tipo di contenuti da creare e le metriche da monitorare. Sarete anche in grado di modificare la vostra strategia in base ai dati raccolti, assicurandovi di migliorare continuamente le vostre campagne.

Stabilendo obiettivi e traguardi chiari, capirete meglio come si presenta il successo e come raggiungerlo. In definitiva, questo porterà a una campagna di email marketing di maggior successo e a un miglior ritorno sull'investimento.

New call-to-action

Pubblico di riferimento

La definizione del pubblico di riferimento è fondamentale per creare una campagna di email marketing efficace.

Capire chi è il vostro pubblico di riferimento vi aiuterà ad adattare i vostri messaggi ai loro interessi, bisogni e preferenze, il che si tradurrà in tassi di coinvolgimento e di conversione più elevati.

Per definire il vostro pubblico di riferimento, create delle buyer personas che rappresentino il vostro cliente ideale. Queste personas devono includere dati demografici, modelli di comportamento, interessi, punti dolenti e obiettivi. Potete raccogliere queste informazioni conducendo sondaggi, analizzando i dati dei clienti e facendo ricerche sul vostro settore e sui concorrenti.

Una volta compreso chiaramente il vostro pubblico di riferimento, potete utilizzare queste informazioni per segmentare la vostra lista di e-mail e inviare messaggi personalizzati che risuonino con ciascun gruppo. Ad esempio, è possibile creare campagne mirate per gruppi di età, interessi o storie di acquisto diversi. Segmentando la vostra lista di e-mail e adattando i messaggi alle esigenze e alle preferenze specifiche di ciascun gruppo, potete aumentare l'efficacia delle vostre campagne di e-mail marketing e raggiungere i vostri obiettivi in modo più efficiente.

Download Buyer Persona Worksheet

Creare una lista di iscritti alle e-mail

Una lista ben consolidata di iscritti alle e-mail è fondamentale per eseguire una campagna di e-mail marketing efficace. Si tratta di raccogliere le informazioni di contatto di persone che hanno scelto di ricevere comunicazioni dalla vostra azienda. Esistono diversi modi per creare una lista di iscritti, tra cui l'offerta di incentivi come e-book gratuiti, webinar o sconti in cambio di informazioni di contatto.

Quando si crea un elenco di iscritti, è essenziale assicurarsi che le persone abbiano dato un consenso esplicito a ricevere le e-mail della vostra azienda. Questo garantisce la conformità alle leggi anti-spam e porta a tassi di coinvolgimento e conversione più elevati, poiché gli iscritti sono realmente interessati ai contenuti inviati.

L'unico modo per NON creare una lista di iscritti alle e-mail è acquistare informazioni di contatto. È illegale nella maggior parte delle giurisdizioni.

È altrettanto importante pulire e aggiornare regolarmente l'elenco degli iscritti per rimuovere gli indirizzi e-mail inattivi o non validi, poiché ciò può influire sui tassi di recapito e sulle prestazioni complessive delle e-mail.

Inoltre, la segmentazione dell'elenco in base ai dati demografici o al comportamento passato può migliorare il targeting e la personalizzazione, con conseguente miglioramento del coinvolgimento e del ROI.

Progettazione di e-mail efficaci

La progettazione di e-mail efficaci è un aspetto essenziale dell'email marketing, in quanto può determinare se l'abbonato aprirà e si impegnerà con l'e-mail o semplicemente la cancellerà. Nella progettazione delle e-mail si devono considerare diversi elementi, tra cui il layout, la combinazione di colori, le immagini e i contenuti.

  • Il layout deve essere pulito e facile da leggere, con un chiaro invito all'azione che risalti. La combinazione di colori deve essere coerente con il marchio dell'azienda e le immagini devono essere pertinenti e di alta qualità. Il contenuto deve essere conciso e rilevante per l'abbonato, con un messaggio e uno scopo chiari.

  • È inoltre essenziale ottimizzare le e-mail per i dispositivi mobili, poiché la maggior parte delle e-mail viene aperta su smartphone e tablet. Questo obiettivo può essere raggiunto utilizzando un design reattivo che si adatta alle dimensioni del dispositivo, assicurando che l'email sia facile da leggere e da interagire su tutti i dispositivi.

Progettando email efficaci, un marketer può aumentare le possibilità di coinvolgimento e di conversione delle proprie campagne email, portando in ultima analisi a un maggiore successo per la propria azienda.

Software di email marketing

La scelta del giusto software di email marketing è fondamentale per il successo delle campagne email. Sul mercato sono disponibili molte opzioni, quindi è essenziale considerare le vostre esigenze e i vostri requisiti specifici prima di decidere.

  • Caratteristiche offerte: cercate un software che vi permetta di creare email visivamente accattivanti, che fornisca strumenti di automazione, che vi permetta di segmentare il vostro pubblico e che fornisca analisi dettagliate.

  • Facilità d'uso del software: cercate un software che abbia un'interfaccia facile da usare e da navigare. Questo vi farà risparmiare tempo e fatica nella creazione e nella gestione delle vostre campagne e-mail.

  • Il costo del software e se rientra nel vostro budget: Alcuni software offrono piani gratuiti o periodi di prova, mentre altri richiedono un abbonamento mensile o annuale.

  • Reputazione e assistenza clienti del fornitore di software di email marketing: Cercate le recensioni e le valutazioni di altri utenti per assicurarvi che il fornitore abbia una buona reputazione nel fornire servizi affidabili ed efficaci.

Creare contenuti e-mail coinvolgenti

Scrivere oggetti efficaci

L'oggetto di un'e-mail è probabilmente l'aspetto più critico della vostra campagna di e-mail marketing, in quanto determina l'apertura o meno dell'e-mail da parte del destinatario. Per questo motivo, è essenziale scrivere un oggetto efficace che catturi l'attenzione del destinatario e lo invogli ad aprire l'e-mail.

Per scrivere un oggetto efficace, è essenziale che sia conciso, chiaro e pertinente al contenuto dell'e-mail. Evitate le parole di spam, come "gratis" o "urgente", perché potrebbero attivare i filtri antispam e ridurre il tasso di recapito dell'e-mail. Concentratevi invece sulla creazione di un senso di urgenza o di curiosità nella mente del destinatario.

Anche la personalizzazione dell'oggetto, ad esempio rivolgendosi al destinatario per nome o facendo riferimento alla sua attività recente, può migliorare i tassi di apertura. Si consiglia inoltre di effettuare test A/B sugli oggetti per determinare quale risuona meglio con il pubblico.

In sintesi, gli oggetti efficaci devono essere concisi, pertinenti, personalizzati ed evocare un senso di curiosità o di urgenza per migliorare i tassi di apertura delle vostre campagne di e-mail marketing.

Personalizzare le e-mail

La creazione di e-mail personalizzate è una componente fondamentale per il successo delle campagne di email marketing. Le e-mail personalizzate si riferiscono a messaggi che sono adattati al singolo destinatario, con contenuti rilevanti e significativi per lui. La personalizzazione può essere ottenuta in diversi modi, ad esempio utilizzando il nome del destinatario nell'oggetto o nel saluto, segmentando il pubblico in base ai suoi interessi o comportamenti e fornendo contenuti e offerte personalizzate.

È stato dimostrato che le e-mail personalizzate hanno un tasso di apertura e di clic più elevato rispetto alle e-mail generiche. Fanno sentire il destinatario apprezzato e compreso, aumentando il suo coinvolgimento con il marchio. Inoltre, dimostrano che il marchio si è preso il tempo di capire le esigenze e le preferenze dei suoi destinatari e del pubblico target.

Per creare e-mail personalizzate, le aziende dovrebbero investire nella raccolta e nell'analisi dei dati dei clienti per ottenere informazioni sui loro interessi e comportamenti. Questi dati possono segmentare il pubblico e creare campagne mirate che soddisfino le esigenze e i desideri di ciascun gruppo. È inoltre essenziale utilizzare un linguaggio appropriato per ogni segmento ed evitare di fare supposizioni sulle preferenze dei destinatari.

Inviti all'azione convincenti

Un invito all'azione (CTA) è una frase o un'istruzione che incoraggia il lettore a compiere un'azione specifica. Nel marketing via e-mail, le CTA sono un elemento essenziale che può determinare il successo della campagna. Una CTA forte può motivare gli iscritti a impegnarsi con i vostri contenuti e portarli verso la conversione desiderata.

  • Per sviluppare CTA forti nelle vostre e-mail, è essenziale definire chiaramente l'obiettivo dell'e-mail e assicurarsi che la CTA sia in linea con tale obiettivo. La CTA deve essere chiara e concisa, utilizzando un linguaggio orientato all'azione per incoraggiare il lettore ad agire. Colori contrastanti o testo in grassetto per far risaltare la CTA rispetto al resto del contenuto dell'email.

  • Anche creare un senso di urgenza può essere un modo efficace per aumentare il coinvolgimento con le CTA. Frasi come "offerta a tempo limitato" o "agisci ora" creano un senso di urgenza e incoraggiano gli iscritti ad agire.

  • Assicuratevi che la vostra CTA sia visibile e facile da cliccare. Evitate di usare troppe CTA in un'unica e-mail, che possono essere sovraccariche e diminuire il coinvolgimento. Testate diverse CTA e posizionamenti per vedere cosa funziona meglio per il vostro pubblico e i vostri obiettivi.

L'email marketing è come un primo appuntamento. Se non chiedete un secondo appuntamento, non lo avrete.

- Kath Pay

 

Elementi visivi

Incorporare elementi visivi in qualsiasi comunicazione è un modo efficace per migliorare il coinvolgimento e la conservazione delle informazioni. Quando si crea un'e-mail, è essenziale ricordare che gli elementi visivi possono migliorare significativamente l'efficacia del messaggio. Diagrammi, tabelle e grafici sono eccellenti per descrivere tendenze, confronti e relazioni tra elementi. Combinate più elementi visivi per creare un design coeso.

Gli elementi visivi possono essere utilizzati anche nell'arte e nel design per trasmettere un messaggio o evocare una risposta emotiva. Gli elementi dell'arte comprendono la linea, la forma, il colore, il valore, lo spazio e la struttura, e sono gli elementi costitutivi della composizione. Anche lo spazio negativo, ovvero l'area che circonda il soggetto principale, può svolgere un ruolo importante nel messaggio visivo di un'opera d'arte.

Anche l'inserimento di elementi visivi in una presentazione, in un discorso o in un lavoro scritto può contribuire a migliorare la comprensione e il coinvolgimento del pubblico. L'uso di dispositivi retorici come metafore, analogie e descrizioni vivide può contribuire a creare un'immagine mentale per il pubblico.

In generale, l'uso di elementi visivi migliora notevolmente l'efficacia di qualsiasi comunicazione. Che si tratti di un'e-mail, di un'opera d'arte o di un discorso, l'incorporazione di elementi visivi può aiutare a trasmettere un messaggio e a coinvolgere il pubblico.

Ottimizzazione delle campagne e-mail

Test A/B

L'A/B testing è un metodo popolare utilizzato da marketer e proprietari di siti web per migliorare i tassi di conversione dei siti web. Il processo di base del test A/B prevede la creazione di un'ipotesi su una o due modifiche da apportare a un sito web o a una pagina web per migliorare i tassi di conversione. Successivamente, viene creata una variante della pagina originale con una modifica per ogni variante. Il traffico in entrata viene quindi suddiviso equamente tra le variazioni e la pagina originale. Confrontando i tassi di conversione di ciascuna variante, gli esperti di marketing possono determinare quale modifica è stata più efficace nel migliorare il tasso di conversione.

I test A/B sono uno strumento potente per ottimizzare i tassi di conversione dei siti web. Creando varianti di pagine web o e-mail e testandole rispetto alla pagina originale, gli esperti di marketing possono determinare quali modifiche sono più efficaci per migliorare i tassi di conversione. Questo processo può aiutare i proprietari di siti web e i marketer a prendere decisioni basate sui dati per migliorare l'efficacia dei loro siti web e, in ultima analisi, aumentare i profitti.

Dati e metriche

L'analisi dei dati e delle metriche è fondamentale per qualsiasi professionista coinvolto nel processo decisionale o nella risoluzione di problemi. L'analisi dei dati implica la raccolta, l'organizzazione, l'interpretazione e la presentazione dei dati in modo significativo per trarre spunti e conclusioni che guidino azioni efficaci. L'analisi dei dati coinvolge varie tecniche, come l'analisi ABC, l'aggregazione dei dati e il data mining, che identificano modelli, tendenze e relazioni all'interno dei set di dati.

Le metriche chiave a cui guardiamo quando stabiliamo o ottimizziamo le campagne e-mail:

  • Tasso di apertura: La percentuale di persone che hanno aperto la vostra e-mail. Può aiutare a valutare l'efficacia dell'oggetto e l'attrattiva complessiva dell'e-mail.

  • Tasso di click-through (CTR): La percentuale di persone che hanno cliccato su un link all'interno dell'e-mail. Può aiutare a misurare il livello di coinvolgimento del pubblico e l'efficacia dei contenuti.

  • Tasso di conversione: La percentuale di persone che hanno completato un'azione desiderata dopo aver cliccato sulla vostra e-mail. Può trattarsi di qualsiasi cosa, dall'acquisto alla compilazione di un modulo. Misura il successo della vostra campagna di email marketing in termini di conversioni.

  • Tasso di rimbalzo: La percentuale di email non recapitabili o rifiutate dal server di posta elettronica del destinatario. Questo vi aiuta a identificare i problemi della vostra lista e-mail e a prendere provvedimenti per migliorarne la qualità.

  • Tasso di disiscrizione: La percentuale di destinatari che hanno rinunciato a ricevere future e-mail da parte vostra. Questo dato misura l'efficacia dei vostri contenuti e identifica potenziali aree di miglioramento.

  • Tasso di spam: la percentuale di destinatari che hanno dichiarato il vostro messaggio come spam. Questo dato misura l'efficacia dei vostri contenuti e la qualità della vostra lista di iscritti alle e-mail, nonché il loro allineamento con la vostra messaggistica.

  • Vendite/ricavi generati: Le vendite/ricavi generati dalla vostra campagna di email marketing. Questo dato aiuta a misurare il ROI della campagna e a determinare se è stata un successo.

  • Tasso di crescita della lista: Il tasso di crescita della vostra lista di email. Misura il successo dei vostri sforzi di email marketing nell'attrarre nuovi iscritti.

  • Tasso di inoltro/condivisione: È la percentuale di destinatari che hanno inoltrato o condiviso la vostra e-mail con altri. Può aiutarvi a identificare i vostri abbonati più impegnati ed entusiasti e ad ampliare potenzialmente la vostra portata.

Segmentazione delle liste

La segmentazione del pubblico è fondamentale per l'analisi dei dati e delle metriche in qualsiasi strategia aziendale o di marketing. Si tratta di dividere il pubblico di riferimento in gruppi o segmenti più piccoli, in base alle caratteristiche condivise, come i dati demografici, comportamentali, psicografici e altro. In questo modo è possibile adattare le campagne e i messaggi di marketing alle esigenze, alle preferenze e agli interessi unici di ciascun segmento, migliorando così il coinvolgimento, la conversione e la fidelizzazione.

La segmentazione può essere effettuata attraverso metodi di segmentazione geografica, demografica, psicografica e comportamentale. Ad esempio, la segmentazione geografica divide il pubblico in base alla località, mentre la segmentazione demografica si basa su età, sesso, reddito e istruzione. La segmentazione psicografica considera la personalità, i valori e lo stile di vita, mentre la segmentazione comportamentale si concentra sulle interazioni con il marchio, come la storia degli acquisti, il coinvolgimento e la frequenza.

Una segmentazione efficace richiede un'attenta pianificazione, una ricerca e un'analisi dei dati dei clienti. La segmentazione del pubblico consente di comprendere meglio le sue esigenze e preferenze, aiutandovi a offrire esperienze mirate e personalizzate che rafforzano le relazioni e favoriscono la crescita del business.

Creare una sequenza di follow-up

La creazione di una sequenza di follow-up è una parte essenziale dell'analisi dei dati e delle metriche. Una sequenza di follow-up prevede una serie di comunicazioni con i clienti dopo aver compiuto un'azione specifica, come l'acquisto di un prodotto o l'iscrizione a un servizio. L'obiettivo di una sequenza di follow-up è mantenere il coinvolgimento del cliente e incoraggiarlo a compiere ulteriori azioni.

La creazione di una sequenza di follow-up di successo implica l'analisi di dati e metriche per comprendere il comportamento e le preferenze dei clienti. Tracciando il modo in cui i clienti si impegnano con le vostre comunicazioni, potete identificare quali tipi di messaggi sono più efficaci e quando inviarli. Ad esempio, potreste scoprire che i clienti sono più propensi ad aprire le e-mail in un particolare giorno della settimana o a una specifica ora del giorno. Segmentando il vostro pubblico in base al suo comportamento, potete adattare la sequenza di follow-up alle preferenze di ciascun cliente e aumentare le probabilità di risposta.

Una sequenza di follow-up ben progettata può aumentare il coinvolgimento dei clienti, la loro fedeltà e i ricavi. L'analisi dei dati e delle metriche consente di ottimizzare la sequenza di follow-up per creare un'esperienza positiva per i clienti e favorire la crescita del business.

Le migliori pratiche di marketing via e-mail

Linee guida legali ed etiche

Il rispetto delle linee guida legali ed etiche è un aspetto cruciale dell'analisi dei dati che ne garantisce la privacy, la sicurezza e l'integrità. Quando analizzano i dati, gli analisti devono rispettare le leggi e i regolamenti relativi alla protezione dei dati, tra cui il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), l'Health Insurance Portability and Accountability Act (HIPAA) e il Children's Online Privacy Protection Act (COPPA). Queste leggi proteggono le informazioni personali sensibili, come le cartelle cliniche, i dati finanziari e le informazioni di identificazione personale, da accessi, usi o divulgazioni non autorizzati.

Gli analisti dei dati devono anche assicurarsi che i loro metodi di analisi siano eticamente validi, evitando pregiudizi o discriminazioni nel processo di analisi. È essenziale ottenere il consenso informato dei partecipanti allo studio, anonimizzare i dati, se necessario, e prevenire l'accesso o la fuga di dati non autorizzati. Il mancato rispetto delle linee guida etiche può comportare rischi legali e di reputazione per l'organizzazione e per l'analista di dati. Gli analisti di dati devono comprendere e seguire le linee guida legali ed etiche quando analizzano i dati per proteggere i diritti delle persone e garantire che i dati siano utilizzati in modo appropriato.

Errori comuni nel marketing via e-mail

L'email marketing dovrebbe essere uno strumento incredibilmente efficace per le aziende per raggiungere e coinvolgere il proprio pubblico di riferimento. Tuttavia, alcuni errori comuni possono allontanare rapidamente gli abbonati e portare a scarse prestazioni delle campagne e-mail.

  • Un errore comune è la mancata personalizzazione delle e-mail. L'invio di messaggi generici e uguali per tutti può far sentire i vostri abbonati come un numero in una lista piuttosto che come persone stimate.

  • L'uso di un oggetto spammoso o di un linguaggio eccessivamente promozionale attiva i filtri antispam e danneggia la deliverability.

  • Evitate di inviare troppe e-mail con troppa frequenza. Bombardare gli iscritti con un numero eccessivo di messaggi può portare a disiscrizioni e persino a reclami per spam.

  • Lamancata inclusione di un chiaro invito all'azione nelle vostre e-mail può causare un basso coinvolgimento e scarsi tassi di conversione.

  • Invio di e-mail non pertinenti. Se le informazioni o le offerte contenute nelle vostre e-mail non sono utili ai destinatari, avete scritto l'e-mail sbagliata o l'avete inviata alla lista di destinatari sbagliata.

È fondamentale monitorare e analizzare regolarmente le prestazioni delle campagne e-mail, utilizzando metriche come i tassi di apertura e di clic per identificare le aree di miglioramento. Evitando questi errori comuni e concentrandosi sull'offerta di valore ai propri abbonati, si massimizza l'efficacia dei propri sforzi di email marketing.

Strumenti per l'email marketing

Di seguito è riportato un breve elenco di alcune delle più comuni piattaforme di Email Marketing.

  • ActiveCampaign - Uno strumento di automazione del marketing che include funzionalità di email marketing. Offre modelli di email personalizzabili, un costruttore di email drag-and-drop e campagne email automatizzate. Flussi di lavoro di automazione avanzati, lead scoring e integrazioni con vari altri strumenti di marketing.

  • AWeber - Piattaforma di email marketing che offre modelli di email personalizzabili, un costruttore di email drag-and-drop e campagne email automatizzate. Workflow di automazione, strumenti di lead generation e integrazioni con vari altri strumenti di marketing.

  • Campaign Monitor - Uno strumento di email marketing che offre modelli di email personalizzabili, un costruttore di email drag-and-drop e campagne email automatizzate. Analisi in tempo reale, test A/B e integrazioni con vari altri strumenti di marketing.

  • Constant Contact - Piattaforma di email marketing che aiuta le aziende di tutte le dimensioni a creare e inviare campagne email professionali. Offre modelli di email personalizzabili, un editor facile da usare e campagne email automatizzate. Molti modelli di email, strumenti per la creazione di liste e funzionalità di gestione degli eventi.

  • ConvertKit - Strumento di email marketing progettato specificamente per creatori, blogger e piccole imprese. Offre modelli di email personalizzabili, un semplice editor di email e campagne email automatizzate. Pagine di atterraggio, moduli e funzionalità di segmentazione.

  • Drip - Una piattaforma di email marketing che si concentra sulle aziende di e-commerce. Offre modelli di email personalizzabili, un costruttore di email drag-and-drop e campagne email automatizzate. Flussi di automazione avanzati, opzioni di personalizzazione e integrazioni con piattaforme di e-commerce.

  • GetResponse - Piattaforma di email marketing che offre modelli di email personalizzabili, un costruttore di email drag-and-drop e campagne email automatizzate. Landing page, webinar e integrazione con piattaforme di e-commerce.

  • HubSpot - HubSpot Marketing Hub è una piattaforma completa con forti capacità di email marketing. Offre modelli di email personalizzabili, un costruttore di email drag-and-drop e campagne email automatizzate. Gestione dei lead, landing page, personalizzazione delle e-mail, automazione e integrazione con l'infrastruttura generale di HubSpot.

  • Mailchimp - Un popolare strumento di email marketing che offre una piattaforma di marketing all-in-one per aziende di tutte le dimensioni. Offre modelli di email personalizzabili, un costruttore di email drag-and-drop e campagne email automatizzate. Test A/B, reportistica avanzata e integrazioni con vari altri strumenti di marketing.

  • Sendinblue - Strumento di email marketing che offre modelli di email personalizzabili, un costruttore di email drag-and-drop e campagne email automatizzate. Funzionalità di SMS marketing, flussi di lavoro di automazione avanzati e integrazione con il CRM.

Domande frequenti

Che cos'è l'email marketing?

L'email marketing è la pratica di inviare messaggi di marketing via email a un gruppo di persone che hanno scelto di riceverli. Può includere newsletter, e-mail promozionali e altri tipi di contenuti per costruire relazioni con gli iscritti e stimolare le vendite o altri risultati desiderati.

Perché l'email marketing è importante?

L'e-mail marketing è un modo molto efficace per raggiungere e coinvolgere clienti e potenziali clienti. Permette alle aziende di costruire relazioni con gli iscritti nel tempo, di inviare messaggi mirati a segmenti specifici del loro pubblico e di stimolare le vendite o altre azioni desiderate. Inoltre, l'email marketing è un modo economico per promuovere prodotti e servizi rispetto ad altre forme di pubblicità.

Come posso costruire una lista di e-mail?

Diverse strategie per costruire una lista di e-mail includono l'offerta di contenuti riservati (come un ebook o un whitepaper) in cambio dell'indirizzo e-mail del visitatore, l'organizzazione di concorsi o omaggi, l'offerta di sconti o promozioni esclusive e altro ancora. È essenziale assicurarsi che il processo di iscrizione sia facile e intuitivo e che fornisca ai visitatori motivi chiari e convincenti per iscriversi alla vostra lista e-mail.

Con quale frequenza devo inviare le e-mail ai miei abbonati?

La frequenza delle campagne e-mail dipende dagli obiettivi aziendali e dalle preferenze del pubblico. È essenziale trovare un equilibrio tra la necessità di rimanere al centro dell'attenzione dei vostri abbonati e quella di non sovraccaricarli con un numero eccessivo di e-mail. Una buona regola è quella di inviare almeno un'e-mail al mese, ma non più di una volta alla settimana.

Come posso migliorare i tassi di apertura delle mie e-mail?

Diverse strategie per migliorare i tassi di apertura includono la scrittura di righe di oggetto convincenti, la personalizzazione del contenuto in base agli interessi del destinatario, la segmentazione della lista di e-mail per inviare messaggi mirati e la sperimentazione di diversi tempi e frequenze di invio. È inoltre importante assicurarsi che le e-mail siano ottimizzate per i dispositivi mobili e che siano facili da leggere e da capire.

Come posso misurare il successo delle mie campagne e-mail?

Per misurare il successo delle vostre campagne e-mail, potete tracciare metriche come i tassi di apertura, i tassi di clic, i tassi di conversione e i ricavi generati dalle attività di e-mail marketing. È essenziale stabilire obiettivi e KPI chiari per le campagne e-mail e analizzare regolarmente i risultati per identificare le aree di miglioramento.

Quali sono le migliori pratiche per scrivere email di marketing efficaci?
Alcune best practice per scrivere e-mail di marketing efficaci includono l'uso di uno stile di scrittura chiaro e conciso, l'incorporazione di immagini e grafici convincenti, la scrittura di righe di oggetto convincenti, la personalizzazione del contenuto in base agli interessi del destinatario, l'uso di forti call-to-action e la sperimentazione di diversi messaggi e formati per ottimizzare i risultati.
Come posso evitare che le mie e-mail vengano contrassegnate come spam?
Per evitare che le vostre e-mail vengano contrassegnate come spam, potete seguire delle best practice come utilizzare un nome del mittente e un indirizzo e-mail chiari e riconoscibili, fornire un link di annullamento dell'iscrizione chiaro e facile da trovare, evitare alcune parole ed espressioni scatenanti nell'oggetto e nel contenuto e inviare contenuti pertinenti e di valore.

Le ultime novità sull'Email Marketing

Come usiamo HubSpot Marketing Hub per il marketing via e-mail

Elevate il vostro marketing via e-mail con HubSpot! Scoprite come utilizziamo HubSpot Marketing Hub per ottimizzare le campagne e-mail.

7 modelli di e-mail per riconnettersi con i vecchi clienti

Riconquistate i clienti utilizzando questi sette modelli di e-mail per riallacciare i rapporti! Recuperate il tempo perduto e riaccendete le connessioni.